Cookie Consent by Free Privacy Policy website Il diritto di essere deboli. Massimo Dolcini a Parigi nel 1989 per i diritti dell’uomo

Libri

Cataloghi mostre

Il diritto di essere deboli. Massimo Dolcini a Parigi nel 1989 per i diritti dell’uomo € 14,00

Quantità

-
+

Il catalogo raccoglie i manifesti esposti, quelli della mostra 'Pour les droits de l'homme. Histoire(s) Image(s) Parole(s)", organizzata nel 1989 al Museo Beauborg di Parigi dall'associazione Artis 89 e dal collettivo grafico francese Grapus: un progetto voluto dal Governo Francese per celebrare il 200esimo anniversario della rivoluzione francese e della Dichiarazione Universale dei Diritti dell?Uomo e del Cittadino. Allora come oggi, protagonisti i lavori di 65 progettisti, grandi maestri della grafica invitati a partecipare da ogni parte del mondo, fra cui Dolcini, appunto, che rappresentò l'Italia insieme a Pierluigi Cerri e Andrea Rauch. Il titolo "Il diritto di essere deboli" è stato mutuato proprio dal manifesto creato da Dolcini: una celebrazione in chiave quotidiana e ironica, come è tipico del suo stile, della vittoria di Davide su Golia, e dunque dell'intelligenza (e perché no anche di un po' di furbizia) sulla 'sola' forza. Accanto alle opere parigine, c?è una scelta di manifesti di pubblica utilità.

Autore: Mario Piazza, Jonathan Pierini, Angela Scatigna
Editore: AIAP (Milano)             
Anno: 2019                
ISBN: 9788899718275
Pagine: 77
Rilegatura: Brossura

Ti potrebbe interessare
Infinito Leopardi. Gli universi dell'arte
 
Emanuela Angiuli, Marcello Smarrelli
€ 24,00
Shop now
Raffaello a Pescia, un episodio rinascimentale, un territorio, una città
 
Emanuele Barletti, Anna Bisceglia
€ 32,00
Carlo Crivelli. Le relazioni meravigliose
 
Francesca Coltrinari, Giuliana Pascucci
€ 30,00
Shop now